Ferie ed ex Festività Maturano dal Licenziamento alla Reintegrazione

Maturazione del Diritto a (Indennità Sostitutiva di) Ferie ed Ex Festività dal Licenziamento alla Reintegrazione

Rimessa alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea la questione relativa alla sussistenza, o meno, del diritto del lavoratore alla indennità per ferie ed ex festività maturate e non godute in periodo di assenza della prestazione per licenziamento in seguito dichiarato illegittimo e fatta applicazione dei principi successivamente dettati dalla Corte Europea (sentenza 25.06.2020 nelle cause riunite C-762/18 e C-37/19), Cassazione, 8 marzo 2021, n. 6319 ha concluso nel senso che, in specifiche situazioni imprevedibili e indipendenti dalla volontà del lavoratore quale, per l’appunto, il caso del licenziamento al quale la Corte equipara la sopravvenuta inabilità al lavoro per causa di malattia, il diritto alle ferie ed ex festività annuali non può essere subordinato alla condizione di avere, il lavoratore, effettivamente reso la prestazione.

Non esistate a contattare l’avvocato del lavoro Gianluca Lavizzari per una consulenza.

0

Potrebbe interessarti anche